Il beagle e il bagno


Non tutti i cani amano l’acqua e il Beagle (anche se non tutti) rientra in questa categoria.

Ma fare il bagno ai cani è proprio necessario?

Alcuni sono dei convinti sostenitori del bagnetto a tutti i costi, con annessi e connessi: shampoo, balsamo, profumi e “messa in piega”, altri ritengono che il cane in quanto animale non vada mai lavato come si laverebbe normalmente un essere umano (ovvero con acqua e sapone) ma eventualmente solo sciacquato con acqua come capita in natura.

L’igiene e la cura del nostro animale sono due elementi importantissimi da non trascurare, fermo restando che bisogna rispettare il più possibile la natura dei nostri amici a quattro zampe senza cercare di umanizzarli troppo.

A volte lavare il proprio cane è un esigenza imprescindibile soprattutto per chi con il suo cane condivide un appartamento ma bisogna comunque tenere presente delle regole fondamentali:

1) Il pelo del cane è ricoperto di Lanolina, sostanza che impermeabilizza il pelo e lo protegge. Ogni volta che laviamo il nostro Beagle eliminiamo la Lanolina che per riformarsi ci mette circa 20 giorni, in quel periodo il pelo del  cane è meno protetto del solito.

2) Utilizzare prodotti non specifici o troppo commerciali potrebbe causare nel nostro Beagle delle dermatiti o delle reazioni allergiche. Ottimi i saponi neutri o l’intramontabile sapone di Marsiglia

3) Quello che noi consideriamo “profumo” per i nostri cani può essere un odore molto sgradevole (e viceversa) quindi al di là di una normale pulizia di base non c’è bisogno di cospargere il nostro amico di essenze profumate anche se create specificamente  per lui.

4) Subito dopo il bagno aspettare almeno un paio di giorni prima di rimettergli l’antiparassitario.

5) Spazzolare il nostro Beagle una volta al giorno, eliminerà i peli morti e ci aiuterà a mantenere pulito il suo pelo senza dover ricorrere troppo spesso al bagnetto.

6) Per dare una rapida ripulita al vostro amico, un’ottima alternativa al bagno, può essere un panno imbevuto di acqua e aceto passato sul pelo, che oltre a renderlo lucido e brillante cointribuirà ad allontanare i parassiti.

7) Se decidete di portare il vostro amico in un negozio per la toelettatura assicuratevi della professionalità del personale, non solo con spazzola e pettine ma soprattutto nel modo di fare con i vostri amici. Spesso per alcuni cani il bagno è un’esperienza sgradita e non è il caso di renderla ancora più traumatica per un addetto poco pratico o brusco.

8) Se invece decidete per il bagnetto “fai da te” attrezzatevi in anticipo con tutto quello che vi serve (sapone, spazzola, asciugamani, scaldini per il bagno, ecc.) per evitare di dover aprire o chiudere porte con il vostro amico insaponato che tenta la fuga per tutta la casa. Se ha paura, usate toni gentili ma decisi. Asciugatelo molto bene prima di farlo uscire, sia con un asciugamano che con il phon (possibilmente di quelli silenziosi) e alla fine ricompensatelo con tante coccole e qualcosa a lui gradito (cibo, giochini, ecc.).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>